Chiacchiere, ricetta di Carnevale (vegan)

Le chiacchiere, chiamate anche frappe, bugie, cenci, ecc., sono delle sfoglie di pasta fritte, sottili e croccanti sono tipiche della festa di Carnevale. La mia versione è 100% vegetale, senza burro e senza uova.

Contenuti

A Carnevale ogni fritto vale!

I dolci tipici di Carnevale sono quasi tutti fritti e sono super croccanti e golosi. Le chiacchiere, chiamate anche frappe, bugie, cenci, ecc., a seconda delle diverse regioni d’Italia, sono delle sfoglie di pasta sottili e croccanti, che vengono fritte e decorate con zucchero a velo. Rappresentano il classico dolce di Carnevale e possono essere tagliate in diversi formati: strisce rettangolari sottili, a fazzoletto o a nodo, ma quella più tipica è rettangolare larga con un taglio al centro. Si possono sia friggere che cuocere in forno, ma la prima versione è sicuramente più golosa. Leggere e friabili fanno subito festa e piacciono ai grandi e soprattutto ai bambini.

Perché adorerai queste chiacchiere vegan

Chi ha detto che chi sceglie di seguire un’alimentazione a base vegetale debba rinunciare ai dolci? Nessuno. ;-P Infatti è possibile preparare qualsiasi tipo di dolce tradizionale nella versione vegetale, proprio come queste chiacchiere di Carnevale senza burro e senza uova!

Queste chiacchiere sono leggere e croccanti e non hanno nulla da invidiare alle originali. Puoi completare con zucchero a velo o con del cioccolato fondente sciolto. Una vera bontà!

Come preparare queste chiacchiere vegan

  • Prepara l’impasto: in una ciotola metti la farina, lo zucchero, il lievito, il sale e la scorza di limone, aggiungi la purea di mela, il burro all’olio e il liquore.
  • Impasta prima con un cucchiaio di legno, poi continua con le mani, fino ad ottenere un panetto liscio e morbido.
  • Copri e fai riposare l’impasto per 30 minuti.
  • Riprendi l’impasto, dividilo a metà e stendilo con il matterello ad uno spessore di 2 mm.
  • Aiutandoti con una rotella dentellata taglia la pasta in tanti rettangoli uguali. Pratica un’incisione al centro di ogni rettangolo.
  • Scalda abbondante olio in una padella dal fondo spesso, la temperatura non deve superare i 170°.
  • Friggi le chiacchiere, poche per volta, fino a doratura.
  • Scolale su carta assorbente, lasciale intiepidire e cospargile di zucchero a velo vegan.

Consigli per preparare le chiacchiere vegan perfette

  • Per questa ricetta ho utilizzato la farina 0, la più indicata per i dolci, ma se preferisci puoi sostituirla con la farina tipo 2, considera che verranno meno leggere.
  • Come dolcificante puoi utilizzare sia lo zucchero di canna chiaro che lo sciroppo d’acero.
  • Puoi aromatizzare le chiacchiere a piacere con scorza di limone o di arancia, oppure con la vaniglia in polvfere.
  • Il burro all’olio è una preparazione casalinga, una sorta di maionese, puoi trovare la ricetta qui, in alternativa puoi usare della margarina vegetale o dell’olio leggero.
  • Come liquore puoi usare il liquore Strega, oppure della grappa, se non vuoi utilizzare il liquore puoi usare della bevanda vegetale di soia o latte di mandorle.
  • La purea di mela serve per dare umidità e morbidezza all’impasto, ma puoi anche ometterla o sostituirla con la stessa quantità di yogurt di soia.
  • Per friggere ti consiglio di utilizzare un olio d’oliva, oppure dell’olio di riso o di girasole. Personalmente non amo né l’olio di arachidi, né l’olio di mais. Ne basterà 1/2 lt.
  • Puoi cuocere le chiacchiere anche in forno a 180° per 10 minuti.

Altre ricette che potrebbero interessarti

Chiacchiere di Carnevale

Chiacchiere, ricetta di Carnevale (vegan)

preparazione

10 + 30 minuti

tempo totale

60 minuti

Tempo di cottura

20 minuti

Persone

4/6

Ingredienti

 

300 gr faina 0 (o tipo 2)

50 gr zucchero di canna

1 cucchiaino di lievito per dolci a base di cremor tartaro

1 pizzico di sale

scorza di 1/2 limone biologico

50 gr burro all’olio (o margarina vegetale)

100 gr liquore Strega

20 gr purea di mela

q.b. olio per friggere

q.b. zucchero di canna (o zucchero a velo vegan)

 

Procedimento

 

Prepara l’impasto: in una ciotola metti la farina, lo zucchero, il lievito, il sale e la scorza di limone, aggiungi la purea di mela, il burro all’olio e il liquore.

Impasta prima con un cucchiaio di legno, poi continua con le mani, fino ad ottenere un panetto liscio e morbido.

Copri e fai riposare l’impasto per 30 minuti.

Riprendi l’impasto, dividilo a metà e stendilo con il matterello ad uno spessore di 2 mm.

Più la sfoglia sarà sottile, più le chiacchiere saranno croccanti.

Aiutandoti con una rotella dentellata taglia la pasta in tanti rettangoli uguali (di circa 6×10 cm). Pratica un’incisione al centro di ogni rettangolo.

Scalda abbondante olio in una padella dal fondo spesso, la temperatura non deve superare i 170°.

Friggi le chiacchiere, poche per volta, fino a doratura.

Scolale su carta assorbente, lascia intiepidire e cospargi le chiacchiere di zucchero a velo vegan.

Ti è piaciuta la ricetta?

Se provi questa o qualsiasi altra mia ricetta presente sul blog, fammi sapere che cosa ne pensi lasciandomi un commento!
Condividi la ricetta con tutte le persone a cui potrebbe interessare e taggami su Facebook e Instagram @veglifechannel utilizzando l’hashtag #veglifechannel

Scarica GRATIS
il mio ebook

Le mie ricette salvacena:
Ebook gratuito con 14 ricette facili e veloci ideali per i tuoi pasti quotidiani.

Condividi:

Valeria - Veglife Channel

Valeria - Veglife Channel

Chef e pasticciera di cucina vegetale, condivido ricette 100% vegetali, senza glutine e senza lievito, sane, colorate e golose. La mia missione? Far venire fame alle persone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Benvenuti su Veglife Channel” Io sono Valeria, chef di cucina vegetale, blogger e autrice. Ti aiuto a mangiar sano e vegetale in modo semplice e pratico.” 

Potrebbe interessarti anche:

3 Frullati con i supercibi

Ciao a tutti! In questo post vi propongo le ricette di tre golosi frullati arricchiti con dei supercibi!Per questi frullati autunnali ho utilizzato frutta di stagione e tre polveri ricche

Scopri di più »
Carrello
Torna su