Come cucinare il grano saraceno

Se non utilizzate mai i cereali integrali perché "li temete" e non sapete come cucinarli, non vi preoccupate, siete nel posto giusto!

Cuocere i cereali integrali in chicco, non è complicato, basta seguire alcune piccole regole, infatti ogni cereale ha le proprie proporzioni tra acqua di cottura e cereale.
È preferibile cuocere i cereali per "assorbimento", ovvero facendo assorbire completamente tutta l'acqua che non sarà quindi scolata.
In questo modo i cereali mantengono inalterate tutte le proprietà nutrizionali.

Abbiamo già visto come cucinare la quinoa, l' amaranto ed il riso.
In questo articolo vediamo come cucinare in modo perfetto il grano saraceno.
Adoro il grano saraceno ed è uno dei miei pseudo cereali preferiti!

Il grano saraceno fa parte della famiglia delle Poligonacee, la stessa degli spinaci e delle barbabietole, non delle graminacee come riso, mais e grano, viene difatti definito pseudo-cereale, in quanto condivide caratteristiche nutrizionali simili a quelle dei cereali.

Si presenta come dei piccoli semini a forma di piramide è un’ottima di fonte di carboidrati, è ricco di fibre e di proteine, di sali minerali quali ferro, magnesio, potassio e zinco e di vitamine, soprattutto del gruppo B, è altamente digeribile ed è naturalmente privo di glutine, quindi adatto in caso di celiachia. Ha un basso indice glicemico, aiuta a ridurre glicemia e colesterolo ed è una buona fonte di aminoacidi essenziali.

il rapporto tra acqua di cottura e chicco è di 3:1, ovvero 3 tazze di acqua o brodo per 1 tazza di grano saraceno, che per praticità vi traduco in ml e grammi, ovvero 400 ml di liquido per 100 gr di semi.
Scopriamo come cucinarlo!

COME CUCINARE IL GRANO SARACENO

INGREDIENTI

Per una porzione (rapporto 3:1)

100 gr grano saraceno in chicchi
400 ml acqua
1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Mettiamo i semi in un colino e sciacquiamoli per rimuovere le eventuali impurità.
Trasferiamo i semi in un pentolino e poniamolo sul fuoco.
Facciamo tostare i semi per qualche minuto a fiamma media, mescolando spesso.
Quando questi emaneranno il tipico profumo simile a quello delle nocciole saranno pronti, quindi aggiungiamo il liquido già pesato, un pizzico di sale e copriamo con il coperchio.
Alziamo la fiamma e portiamo a bollore.
Quindi abbassiamola al minimo e facciamo cuocere il grano saraceno per circa 15-20 minuti.
Il grano saraceno è pronto.


NOTE:

Possiamo aggiungere un filo d'olio e sgranarlo con la forchetta prima di utilizzarlo per le nostre ricette.
Il grano saraceno si utilizza come il riso, per insalate, minestre e zuppe, oppure per preparare il porridge.
È molto nutriente e saziante, inoltre è anche molto energetico e se ne consiglia l'utilizzo nei mesi freddi, ma personalmente lo utilizzo anche in estate senza problemi.

VIDEO RICETTA:

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/OoQER3f0oj8" frameborder="0" allow="accelerometer; autoplay; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture" allowfullscreen></iframe>

Valeria - Veglife Channel

Commenti

  1. Ciao...mi potete dare una ricetta x del porridge con i fiocchi di grano saraceno?
    O x lo meno le quantità di grano e acqua...poi credo si faccia come il porridge di avena giusto?
    Grazie mille Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la ricetta del porridge di grano saraceno puoi trovarla qui sul blog, basta effettuare una ricerca e ti apparirà ;)

      Elimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram