Come cucinare le patate dolci

Avete voglia di sperimentare in cucina con le patate dolci, ma non sapete come cucinarle?
Continuate a leggere questo articolo e vi spiegherò diversi modi per farlo!

Le patate dolci, o patate americane sono tuberi originari delle aree tropicali delle Americhe, ma vengono coltivate anche in Italia dove vengono chiamate batate.
Sono un vero e proprio supercibo e vantano numerose proprietà benefiche per la nostra salute.

Sono ricche di antiossidanti, di vitamine A, C e D, di sali minerali, soprattutto di potassio ed hanno un indice glicemico più basso rispetto alle classiche patate.
Non appartengono alla famiglia delle Solanacee come le patate classiche e possono essere mangiate anche crude.

Esistono diversi tipi di patate dolci: ci sono quelle a pasta arancione, quelle a pasta bianca ed anche quelle a pasta viola.

In cucina sono molto versatili e si utilizzano sia per preparazioni salate che dolci.
Si posso cucinare in diversi modi: lessate in acqua, in pentola a pressione, al microonde e al forno.
In questo post voglio spiegarvi i vari metodi di cottura nel dettaglio.

Le patate dolci sono un alimento molto sano e nutriente. Le patate dolci sono:

Antiossidanti
Ricche di vitamine
Ricche di sali minerali
Hanno un basso indice glicemico
Si possono mangiare anche crude

COME CUCINARE LE PATATE DOLCI

Lessate in acqua

Le patate dolci possono essere lessate in acqua come le classiche patate. 
Laviamo le patate dolci e mettiamole intere in una pentola piena di acqua. Facciamo cuocere le patate a partire da acqua fredda, una volta raggiunto il bollore abbassiamo la fiamma e facciamole cuocere per circa 40 minuti.
Il tempo di cottura dipende dalle dimensioni delle patate e potrebbe occorrere più o meno tempo.
Verifichiamo sempre la cottura inserendo la lama di un coltello in una patata, se si inserisce facilmente è cotta.

Al microonde

Laviamo e bucherelliamo la superficie delle patate dolci con i rebbi di una forchetta. 
Avvolgiamole in un panno da cucina o in un foglio di carta da forno inumidito.
Mettiamole in un piatto idoneo per la cottura in microonde e cuociamo per 10-15 minuti (dipende dalla grandezza delle patate), girandole a metà cottura.

Pentola a pressione

Come ben sappiamo questo strumento ci permette di dimezzare i tempi di cottura.
Laviamo e bucherelliamo la superficie delle patate dolci con i rebbi di una forchetta. 
Mettiamole nella pentola a pressione e aggiungiamo acqua fino a coprirle.
Chiudiamo la pentola a pressione e calcoliamo 20 minuti a partire dal fisico della pentola.
Come sempre i tempi di cottura possono variare a seconda della grandezza delle patate.

Al forno

Preriscaldiamo il forno a 200°
Laviamo e asciugato le patate, bucherelliamole con i rebbi di una forchetta in diversi punti.
Questo favorirà la fuoriuscita del vapore durante la cottura delle patate.
Disponiamo le patate dolci su una teglia rivestita con carta da forno e copriamo la teglia con un foglio di carta alluminio (questo è facoltativo, ma aiuterà le patate dolci a cuocere più velocemente e in modo uniforme).
Mettiamo la teglia nel forno e cuociamo le patate per 40-45 minuti.
La cottura dipende molto dal forno e dalla grandezza delle patate.
Patate dolci di media grandezza cuoceranno in 45 minuti circa.
Verifichiamo la cottura inserendo una forchetta o la lama di un coltello nella patata.
Se si inserire facilmente sono pronte.

NOTE:

Possiamo consumarle tali e quali condirle con un pizzico di sale, pepe e un filo d’olio, oppure utilizzarle come base per tante buonissime ricette!
Prestissimo sul mio blog una sfiziosa ricetta con le patate dolci, quindi restate connessi!

Spero che questo articolo sulle patate dolci possa esservi utile.


Se prepari questa ricetta non dimenticarti di taggarmi su Instagram @veglifechannel e di usare l'hashtag #veglifechannel oppure usa VegLifeChannel su Facebook


Valeria - Veglife Channel

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram