Involtini primavera (Senza glutine, Vegan)

Ciao a tutti!! Gli involtini primavera sono un antipasto fritto tipico della cucina cinese, si tratta di croccanti involucri di pasta fillo ripieni di verdure e "altro" (carne o pesce).
In questo post voglio proporvi la mia versione degli involtini primavera, cotti al forno, senza glutine e 100% vegetali!
Scopriamo subito la ricetta!

INGREDIENTI
(per 8 involtini)

16 cialde di riso senza glutine
30 gr spaghetti di riso senza glutine
1 cipollotto
2 carote
1 rapa rossa (facoltativo)
1/2 cavolo cappuccio
100 gr funghi (preferibilmente shiitake)
2 cucchiai di tamari (salsa di soia senza glutine)
1 cucchiaio di olio di sesamo

Per la salsa

2 cucchiaio d'acqua
1 cucchiaio di tamari
1 cucchiaino di succo fresco di zenzero* (vedi note)
1 cucchiaino di tahini
1 cucchiaio di semi di sesamo

PROCEDIMENTO

Iniziamo preparando gli spaghetti di riso, mettiamoli in una ciotola e aggiungiamo acqua bollente.
Mescoliamo e facciamoli idratare per 3 minuti.
Trascorso questo tempo scoliamoli, sciacquiamoli sotto l’acqua fredda e sminuzziamoli con il coltello.
Mettiamo da parte.
Prendiamo una padella (o un wok) e mettiamo l’olio di sesamo, un po' d'acqua e il cipollotto tritato.
Facciamo rosolare per qualche minuto, quindi aggiungiamo i funghi tritati (meglio se shiitake) e le verdure tagliate a julienne: carota, cavolo cappuccio e rapa rossa.
Tornaimo ai fornelli e facciamo cuocere per 10 minuti
Togliamo dal fuoco e aggiungiamo la tamari.
Inumidiamo i fogli di riso in una ciotola dai bordi alti piena d’acqua, per 30-40 secondi.
I fogli dovranno risultare appena morbidi e non molli.
Mettiamo un cucchiaio di ripieno nella parte inferiore della cialda, aggiungiamo gli spaghetti di riso e chiudiamo ripiegando verso l'interno la parte destra della cialda, quella sinistra e poi la parte inferiore avvolgendo il ripieno, chiudiamo andando verso la parte alta dell'involtino e chiudiamo.
Ripetiamo l'operazione fino a terminare tutto il ripieno.
Cuociamo in forno preriscaldato a 180° (o 170° ventilato) per 20 minuti.
Mentre gli involtini cuociono, prepariamo la salsa di accompagnamento.
In una ciotola mettiamo l’acqua, la tamari, il succo fresco dello zenzero, la tahina e i semi di sesamo. 
Mescoliamo e teniamo da parte.
Una volta pronti, estraiamo gli involtini dal forno e facciamoli riposare per 5 minuti prima di toglierli dalla teglia.
Impiantiamo gli involtini e accompagniamoli con la salsa.
Buon appetito!

NOTE:

Per fare questi involtini primavera utilizzo le cialde di riso senza glutine, senza grassi e vegane, ma potete utilizzare anche la pasta fillo (3 fogli per involtino).
Siccome sono molto sottili e in cottura tendono a rompersi facilmente consiglio di utilizzare due-tre fogli per involtino.
Gli involtini possono essere fritti in abbondante olio, ma io preferisco cuocerli in forno, perché sono molto delicati, con questo tipo di cottura rimangono comunque croccanti, ma risultano più sani e leggeri.
Potete anche mangiarli senza cuocerli per una versione ancora più sana.
Questi involtini sono ottimi come antipasto o come aperitivo.
Potete personalizzarli con il ripieno che preferite e accompagnarli con un bel contorno di verdure.
*= Il succo fresco di zenzero potete ottenerlo passando un pezzo di radice di zenzero nell'estrattore, oppure grattugiando un pezzo di zenzero e strizzare la polpa attraverso un colino a maglie fitte.

Spero che la ricetta vi sia piaciuta

Alla prossima

Valeria - Veglife Channel



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram