Zucchero di cocco: proprietà, benefici e usi in cucina

Ciao a tutti! Dopo il post sui semi di chia: benefici e come consumarli in modo corretto, che avete apprezzato moltissimo (e vi ringrazio per questo!), ho pensato di proporvi un altro post di approfondimento. Oggi dunque vi parlerò dello zucchero di cocco, dei suoi benefici e di come utilizzarlo al meglio in cucina.
Proprietà

Lo zucchero di cocco è estratto dal nettare dei fiori della palma da cocco, ed è chiamato anche zucchero della palma di cocco.
È un dolcificante naturale integrale alternativo allo zucchero di canna, estratto con un metodo di evaporazione del nettare raccolto dal fiore di palma da cocco.
Anche se ha più o meno le stesse calorie dello zucchero tradizionale, lo zucchero di cocco ha un indice glicemico più basso (pari a 35), quindi è adatto sia ai diabetici che alle persone obese.
Ha un basso contenuto di saccarosio ed è composto anche da glucosio e da fruttosio, inoltre contiene enzimi che consentono un lento assorbimento degli zuccheri nel sangue.
È ricco di sali minerali importanti per l'organismo quali ferro, potassio, magnesio, boro, rame e zinco e di vitamine soprattutto quelle del gruppo B (B1, B2, B3 e B6.) e Vitamina C.
Questo zucchero ha una grana grossa ed irregolare, è di colore marrone scuro ed il suo sapore piuttosto fruttato ricorda quello del caramello.

Dose giornaliera

Non ci sono dosi giornaliere raccomandate, ma trattandosi comunque di un prodotto dolcificante non bisogna farne un uso eccessivo, perché, oltre ad avere molte calorie e non far bene alla salute, potrebbe avere un effetto lassativo.

Come consumarlo

Lo zucchero di cocco ha una grana grossa ed è preferibile utilizzarlo sciogliendolo in un liquido appena tiepido. Si può utilizzare per dolcificare caffè, tè, tisane e frullati, ma anche per preparare dolci e dessert.
Usi in cucina

Come detto prima si tratta di un valido sostituto dello zucchero di canna integrale, quindi può essere impiegato in qualsiasi preparazione dolce, come lo zucchero integrale, ha un sapore marcato e leggermente caramellato, per cui potrebbe non essere indicato per tutte le ricette.
Fatelo sciogliere in un liquido tiepido prima di aggiungerlo a qualsiasi preparazione dolce, in questo modo il sapore di caramello si attenuerà (vedi ricette sotto per qualche idea).

Conservazione

Lo zucchero di cocco deve essere conservato in un barattolo di vetro e posto in un luogo buio lontano da fonti di calore.
Dove acquistarlo

Fino a qualche anno fa era difficile trovare lo zucchero di cocco in Italia, ora è possibile acquistarlo negli ipermercati più forniti e nei negozi di alimentazione biologica.
Online potete acquistare zucchero di cocco biologico macinato finemente (non tutti quelli in commercio sono macinati in modo fine) e ad un prezzo competitivo sul sito Bulk Powders.

SCONTO DEL -25% PER IL TUO PRIMO ACQUISTO SUL SITO BULK POWDERS UTILIZZANDO IL CODICE: VALERIA
(Escluso pacchetti e prodotti già in offerta)

RICETTE CONSIGLIATE

Barrette ai cereali fatte in casa
Dessert allo yogurt con ciliegie e cocco
Mini Red Velvet cake
Muffins alla zucca
Pancakes proteici con farina di quinoa
Parfait alle ciliegie con semi di chia
Silk tofu bowl
Torta delle rose
Spero che anche questo articolo vi piaccia e possa esservi utile!

Alla prossima

Valeria - Veglife Channel

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram