Crostata di mele (vegan, senza glutine)

Ciao a tutti! Come promesso, ecco la ricetta della crostata di mele e confettura di albicocche che avevo pubblicato qualche giorno fa sul mio profilo Instagram.
La crostata di mele e confettura di albicocche è un dolce classico che in questa ricetta ho rivisitato in chiave alternativa, infatti questa crostata è vegan, senza glutine e senza zucchero raffinato.
La base è realizzata con una frolla di farina di grano saraceno e mandorle, mentre la farcia è composta da una base di confettura di albicocche ricoperta da un goloso strato di mele alla cannella.
Questa crostata ha una base croccante mentre il ripieno è morbido, è ottima sia appena fatta che fredda (il giorno dopo è buonissima!😍), ed è ideale sia per la colazione che per la merenda!
Se provate la ricetta non dimenticatevi di taggarmi su Instagram @veglifechannel #veglifechannel Scopriamo subito come prepararla!

INGREDIENTI

Frolla:

100 gr farina di grano saraceno*
100 gr farina di riso integrale*
50 gr di mandorle pelate ridotte in farina
1 pizzico di sale
6 gr cremor tartaro + 2 gr bicarbonato
2 gr gomma xantana (facoltativo, ma consigliato)
1 pizzico di vaniglia
4 gr semi di lino macinati + 50 ml acqua calda
100 gr sciroppo d'acero (o sciroppo di riso)
70 gr olio di riso

Farcia:

2-3 mele golden (o fuji) (in base alla grandezza)
1 cucchiaino di cannella
200 gr confettura di albicocche (o fichi, ci sta benissimo!)
succo 1/2 limone

PROCEDIMENTO

Sbucciamo e tagliamo le mele a fette, più o meno sottili, trasferiamole in una ciotola, aggiungiamo il succo di limone e la cannella, mescoliamo e lasciamo macerare.
In una ciotola mettiamo i semi di lino macinati e l'acqua molto calda, mescoliamo ed attendiamo 5-10 minuti che si addensi.
Prepariamo al frolla: in una capiente ciotola mettiamo la farina di grano saraceno, la farina di riso integrale, le mandorle pelate ridotte in farina, il sale, il cremor tartaro + il bicarbonato, la gomma xantana e la vaniglia.
Mescoliamo ed aggiungiamo "l'uovo" ai semi di lino, lo sciroppo d'acero e l'olio.
Mescoliamo prima con un cucchiaio, quindi proseguiamo con le mani.
Impastiamo fino ad ottenere un panetto liscio, se dovesse risultare troppo secco e "sbricioloso" aggiungiamo poca acqua, mentre se dovesse risultare troppo appiccicoso, aggiungiamo poca farina.
Copriamolo e facciamolo riposare per 30 minuti in frigorifero.
Preriscaldiamo il forno a 180°.
Riprendiamo la frolla e stendiamola tra due fogli di carta da forno con il matterello, ad uno spessore di 3-4 mm.
Trasferiamo la frolla in una teglia di 24 cm di diametro (meglio se con chiusura a cerniera).
Possiamo mettere la frolla nella teglia direttamente con la carta da forno, oppure possiamo oliarla ed infarinarla (con la farina di riso).
Spalmiamo la confettura di albicocche sulla base ed adagiamoci sopra le fettine di mela scolate sovrapponendole, cercando di formare una rosa.
Inforniamo nel forno caldo e cuociamo la crostata per 30-40 minuti, in base al proprio forno.
Quando la frolla risulterà dorata, sforniamola e facciamola raffreddare completamente prima di estrarla dalla teglia e tagliarla.

NOTE:

*= Chi è celiaco deve assicurarsi che tutti gli ingredienti a rischio di contaminazione, come farine e la confettura, siano certificati "senza glutine" e presentino il simbolo della spiga barrata sulla confezione.
La gomma xantana è facoltativa, ma consigliata, in quanto ci aiuterà nella stesura della frolla, evitando che si rompa.
Al posto del cremor tartaro potete utilizzare solo il bicarbonato, ne basteranno 4 gr, ma dovrete attivarlo, aggiungendo all'impasto 1 cucchiaino di aceto di mele biologico o di succo di limone.
Potete utilizzare il dolcificante che preferite, purché sia liquido.
Al posto dell'olio di riso, potete utilizzare dell'olio di semi biologico, come quello di mais o di girasole.
Al posto della confettura di albicocche, potete usare quella di fichi, che ci sta benissimo, oppure della crema pasticciera leggera.
Per dare alla crostata una finitura più lucida spennellatela con un po' di confettura di albicocche leggermente riscaldata.
Per una crostata ancora più golosa potete aggiungere anche uvetta e pinoli!

Spero tanto che la ricetta vi sia piaciuta! 

Alla prossima

Valeria - Veglife Channel

LEGGI ANCHE: Torta di mele vegan

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram