Colomba di Pasqua (vegan)

Ciao a tutti!! In questo post voglio condividere con voi la mia versione della colomba pasquale.
Ovviamente non si tratta di una vera colomba, ma solo di un dolce lievitato molto semplice a forma di colomba, senza latte, senza uova e senza burro.
Questa ricetta è stata molto impegnativa da realizzare, ma ci tenevo a condividerla con voi. spero tanto che vi piaccia!
La lista degli ingredienti è lunga ed il procedimento può sembrare complesso, ma vi assicuro che è una ricetta molto semplice, scopriamola insieme.
INGREDIENTI

230 gr farina farro
250 farina 0
20 gr farina di ceci
5 gr malto d’orzo
1/2 c curcuma
30 gr lievito madre essiccato*
100 acqua tiepida
150 latte di avena (o latte di soia)
100 gr margarina casalinga (o olio)
150 zucchero di canna
10 gr semi di lino macinati + 50 ml acqua calda
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o vaniglia in polvere)
scorza di 1 limone (e la scorza di 1 arancia)
5 gr sale
150 gr uvetta

Glassa

50 gr zucchero a velo di canna
50 gr mandorle pelate
25 farina di riso
60 aquafaba (liquido di conservazione dei ceci in barattolo)
10 gtt. succo di limone
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o vaniglia in polvere)
20 mandorle a filetti
50 gr mandorle sgusciate

PROCEDIMENTO

Ammolliamo l'uvetta in acqua calda per 30 minuti, scoliamola, strizziamola ed asciughiamola.
Facciamo questa operazione il giorno prima, così l'uvetta sarà perfettamente asciutta.
Attiviamo il lievito madre essiccato nell'acqua tiepida, aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo bene per eliminare tutti i grumi, copriamo e lasciamo da parte per 10 minuti.
Questo è il lievito madre essiccato che ho utilizzato, si trova facilmente nei supermercati e nei negozi di alimentazione biologica. In fondo al post trovate le sostituzioni del lievito. 
Ora facciamo il gel di semi di lino, versiamoci sopra l'acqua calda, mescoliamo e mettiamo da parte per 10 minuti, questo gel ci servirà per sostituire le uova.
Prepariamo una ciotola con un colino a maglie fitte, versiamo la farina 0, la farina di farro, quella di ceci, il malto d'orzo e la curcuma (o lo zafferano).
Mescoliamo con un cucchiaio di legno e setacciamo per bene le polveri.

Arriviamo adesso alla preparazione vera e propria della colomba, quindi versiamo nella planetaria il latte vegetale e lo zucchero, azioniamo e facciamo sciogliere lo zucchero per qualche minuto.
Aggiungiamo il lievito attivato, aggiungiamo anche i semi di lino e continuiamo a mescolare.
Aggiungiamo ora il mix di farine poco alla volta, a cicchiate.
Procediamo così fino a terminare tutte le polveri. 
Lasciamo che la planetaria impasti per bene, l'operazione richiederà diversi minuti.
Quando l'impasto si sarà un pò incordato, aggiungiamo la margarina casalinga, poco alla volta.
Solo quando tutta la parte grassa si sarà completamente assorbita, aggiungiamo gli aromi: la vaniglia, la scorza del limone (e quella di un'arancia) e per ultimo il sale.
Aggiungiamo anche l'uvetta e facciamo impastare per qualche minuto.
Tutta l'operazione dura 30-40 minuti.
Spegniamo la planetaria e rimuoviamo il gangio. Prendiamo un pezzo di pasta e verifichiamo l'elasticità dell'impasto.
Copriamo e facciamo lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio.
Dopo circa due ore riprendiamo l'impasto.
Infariniamo la spianatoia e trasferiamoci sopra l'impasto.
Allarghiamolo aiutandoci con un pò di farina e facciamo qualche piega per dargli forza.
Dividiamo l'impasto a metà.
Arrotoliamo il primo pezzo e allunghiamo un pochino per realizzare il corpo centrale della colomba.
Mettiamolo all'interno di uno stampo per colomba da 1 kg. Sistemiamolo e appiattiamolo bene.
Prendiamo l'altro pezzo e dividiamolo ancora a metà per fare le ali.
Posizioniamo la colomba sulla griglia del forno e poniamola nel forno tiepido a farla lievitare. Dovrà arrivare a circa 1 cm dal bordo dello stampo, non di più.
Mentre la colomba lievita prepariamo la glassa.

In un cutter mettiamo le mandorle pelate e metà dose di zucchero, chiudiamo e frulliamo fino ad ottenere una farina. Aggiungiamo il restante zucchero, la farina di riso, aquafaba, il succo di limone e la vaniglia.
Frulliamo ancora, fino ad ottenere una crema densa.
Vi assicuro che questa glassa è buonissima ed assomiglia molto all'originale con l'albume.
Copriamo e poniamo in frigo per il tempo della lievitazione della colomba.
Dopo circa due ore, la colomba è ben lievitata. 
Facciamola stare 10 minuti all'aria per far seccare la superficie, quindi decoriamola con la glassa. 
Distribuiamola bene su tutta la superficie aiutandoci con un pennello o con uno spalmino. 
Decoriamo la colomba prima con le mandorle sgusciate e poi con le mandorle in scaglie. 
Cuociamo la colomba nel forno preriscaldato a 180° per 10 minuti, abbassiamo a 170° e proseguiamo per altri 50 minuti. Verifichiamo la cottura con uno steccone o con la lama di un coltello.
Sforniamola ed infilziamola con dei ferri da maglia in legno e facciamola raffreddare a testa in giù per almeno 12 ore.
La colomba si manterrà fresca per parecchi giorni chiusa in un sacchetto di plastica.
NOTE:

*= Al posto del lievito madre essiccato potete utilizzare 150 gr di lievito madre fresco (attivo), oppure 12 gr di lievito di birra fresco o 4 gr di lievito di birra secco.
Al posto dell'uvetta potete utilizzare dei canditi di qualità o 150 gr di gocce di cioccolato.
Per aromatizzare la colomba potete utilizzare le scorze di arancia e di limone, oppure aroma di arancio e di limone e ancora vaniglia in polvere (o estratto di vaniglia) o aroma alla mandorla.
Il malto d'orzo è facoltativo, ma aiuta la lievitazione e rende l'impasto più profumato e dorato.
La curcuma serve solo a dare un colore più "giallo" all'impasto, se preferite potete utilizzare lo zafferano o eliminarlo del tutto.
Io non utilizzo più la farina manitoba, anche se per questo tipo di preparazioni andrebbe usata, se preferite potete sostituire la dose di farina 0 con quella manitoba, in modo da ottenere un'impasto più elastico ed alveolato.
Buona Pasqua 100% vegetale a tutti!!

Valeria - Veglife Channel

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram