martedì 17 novembre 2015

Piadina fatta in casa con olio extravergine di oliva e farina di farro

Ciao a tutti! Oggi vorrei proporvi la ricetta per preparare in casa la piadina. Non si tratta della versione classica, ovviamente, ma di una versione con olio evo, latte vegetale e farina di farro integrale. Il risultato è una piada leggera e morbidissima, dal sapore delicato, ideale da farcire in mille modi diversi.
INGREDIENTI
(per 4 piadine)

100 gr farina di farro bianca
100 gr farina di farro integrale
50 ml acqua
50 ml latte vegetale
20 gr olio e.v.o.
2 gr sale
2 gr cremor tartaro
1 gr bicarbonato
2 gr di sciroppo d'acero
PROCEDIMENTO
Come prima cosa uniamo in un pentolino l'acqua, il latte e lo sciroppo d'acero.
Mescoliamo e facciamo scaldare sul fuoco, fino a raggiungere la temperatura di 30-40°.
Prendiamo una capiente ciotola e, con un colino a maglie fitte, setacciamo le due farine di farro.
Aggiungiamo il sale ed il cremor tartaro più il bicarbonato.
Uniamo l'olio al liquido scaldato in precedenza, emulsioniamolo brevemente ed uniamolo, poco alla volta mescolando, al mix di farine.
Inizialmente mescoliamo l'impasto aiutandoci con un cucchiaio di legno, fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Quindi proseguiamo con le mani ed impastiamo energicamente fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Trasferiamo il panetto sulla spianatoia e impastiamo per altri 5 minuti fino ad ottenere un panetto liscio e morbido, ma non appiccicoso.
Pesiamo il panetto e dividiamolo in quattro pezzetti di uguale peso, aiutiamoci con una bilancia per essere più precisi.
Modelliamo con le mani ogni pezzetto di impasto, fino ad ottenere una pallina liscia.
Copriamo le palline ottenute con la ciotola in cui le abbiamo impastate e facciamole riposare per almeno 30 minuti. Il riposo è necessario per far rilassare il glutine e facilitare la stesura.
Infariniamo leggermente il piano di lavoro, schiacciamo con le mani la pallina, quindi cominciamo a stenderla con il matterello.
Stendiamo e giriamo il panetto di 90° in senso antiorario.
Ripetiamo questo movimento fino ad ottenere una piadina molto sottile.
Mentre stendiamo tutte le piadine riscaldiamo una padella per crepes, un testo o una semplice padella antiaderente.
Quando sarà ben calda cominciamo a cuocere una piadina alla volta, per circa 1 minuto per lato.
Durante la cottura la piadina si gonfierà ed assumerà la caratteristica colorazione. Attenzione a non bruciarle!
Mano mano che le piadine saranno pronte, adagiamole su un canovaccio pulito, ponendole una sull' altra, proprio come facciamo per i pancakes.
In questo modo rimarranno tiepide e morbide. Copriamole e ripieghiamo i lati del canovaccio per non farle indurire.
Le nostre piadine sono pronte, sono morbidissime e leggere, ideali per avvolgere sia l' insalata che le verdure cotte.
Se non consumate subito le piadine lasciatele nel canovaccio e chiudetele in un sacchetto di plastica. Si manterranno in frigorifero per 4 giorni. 
Per consumarle nuovamente sarà sufficiente tirarle fuori dal frigo 30 minuti prima e riscaldarle sulla padella calda per circa 1 minuto per lato.
Le piadine possono anche essere congelate una volta cotte, si manterranno in freezer per 2 mesi.
Fatele scongelare in frigo per 24H, prima di riscaldarle e farcirle a piacere!
NOTE:
Per questa ricetta ho utilizzato la farina di farro, in quanto non uso più la farina di grano, ma soprattutto rimangono molto più leggere e digeribili. Se preferite potete anche usare tutta farina integrale di farro.
Se non usate il farro potete usare farina di tipo 2 o farina integrale di grano.
Potete sostituire lo sciroppo d'acero con dello sciroppo d' agave. Se usate lo zucchero di canna, scioglietelo nella parte liquida.
Spero che la ricetta vi sia piaciuta!

Veglife Channel

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...