Burro di mandorle fatto in casa

Ciao a tutti!
Avete presente la crema di mandorle bio della Rapunzel che costa un' occhio della testa? Ebbene oggi risparmieremo un pò di soldini preparandola in casa! :-) Questo burro è semplicissimo da realizzare e possiamo anche regolare il sapore a nostro piacimento, dato che quello comprato risulta piuttosto amaro e non a tutti piace (io invece lo adoro!). Questa crema spalmabile è ideale sia a colazione che a merenda, spalmata su una bella fetta di pane tostato, su una galletta, ma anche per accompagnare frutta fresca o da aggiungere ai frullati. Inoltre è ricca di calcio, magnesio, ferro e vitamine, ma attenzione alle dosi, è piuttosto calorica. ;-)
INGREDIENTI

(1° metodo - ricetta facilitata ed aromatizzata)

250 gr di mandorle sgusciate
5 cucchiai di olio neutro (tipo olio di riso o olio di semi di girasole)
1 pizzico di sale integrale marino
1 cucchiaino di zucchero di canna mascobato (facoltativo)
1 pizzico di vaniglia in polvere o estratto di vaniglia (facoltativo)

PROCEDIMENTO

Tostare le mandorle in forno a 160° per 10-15 minuti, girandole regolarmente (attenzione a non bruciarle!).
Far raffreddare completamente e trasferire in un potente robot da cucina. Frullare per circa 1 minuto, far riposare il frullatore e ripetere l'operazione per 3-5 volte. Quindi azionare nuovamente il robot e aggiungere a filo i cucchiai di olio (uno alla volta). Quando le mandorle avranno raggiunto una consistenza fluida e cremosa (ci vorranno 10-15 minuti), aggiungere anche il sale, lo zucchero e la vaniglia. Dare un'ultima frullata e trasferire in un barattolo di vetro, precedentemente sterilizzato. Si conserva in frigo per 2 settimane.
INGREDIENTI

(2° metodo - ricetta 100% naturale)

500 gr di mandorle sgusciate

La prima operazione da fare è sempre quella di tostare le mandorle in forno a 160° per 10-15 minuti, girandole regolarmente.
Far raffreddare completamente e trasferire in un potente robot da cucina. Frullare per circa 1 minuto, far riposare il frullatore, quindi ripetere questa operazione fino a quando le mandorle non si trasformeranno da "granellose" e appiccicose a fluide e cremose.
Durante il frullato le mandorle rilasceranno naturalmente l'olio in esse contenuto, diventando burro. In base alla potenza del robot utilizzato, l'operazione richiederà dai 20 ai 30 minuti.
Una volta pronta, trasferire questa deliziosa crema in un barattolo di vetro, precedentemente sterilizzato.
Si manterrà in frigorifero per 4 settimane. Attenzione, questo burro è talmente buono che crea dipendenza!! ;-P
Se volete potete aromatizzare questo burro con gli stessi ingredienti utilizzati nel 1° metodo.
NOTE:
Se volete far prima, potete tostare le mandorle in una padella antiaderente (senza aggiungere olio) e tostarle a fuoco basso, per 5-10 minuti, mescolandole regolarmente.
Se avete fretta e non volete "perdere tempo" a tostare le mandorle, potete anche saltare questa operazione, tenendo presente che se le mandorle non vengono tostate faranno più fatica a rilasciare l'olio in esse naturalmente contenuto.
Con questo metodo potete realizzare in casa qualsiasi tipo di burro vegetale, utilizzando sia frutta secca (nocciole, arachidi, anacardi, ecc.) che semi (girasole, zucca, ecc.)
Preparare questo tipo di burri in casa richiede un po' di tempo, ma è semplice e la resa ripaga di tutta la "fatica"! ;-) Inoltre sono nutrienti, sani e 100% naturali!

Valeria - Veglife Channel
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram