Ciambelle al vino & anice

Ciao a tutti! In questo post vorrei proporvi la ricetta di uno dei miei "cavalli di battaglia", si tratta delle ciambelline al vino bianco e semi di anice, ricetta che riesce sempre! Questo dolcetto è tipico dei castelli romani e viene preparato con olio extravergine di oliva e vino bianco dei castelli d.o.c.. Gli ingredienti sono pochi, pertanto è importante che siano di qualità. Sono semplici da preparare, friabili e gustosissime e sono ideali da "pucciare" nel vino o nel latte (vegetale ;-)), per una sfiziosa merenda.
Vediamo subito come prepararle ;)

INGREDIENTI

600 gr di farina debole (a vostra scelta)
1/2 bicchiere di zucchero di canna chiaro + quello per decorare
1 bicchiere di olio e.v.o.
1 bicchiere di vino bianco dei castelli romani
1 pizzico di sale fino integrale
PROCEDIMENTO

In una capiente ciotola mettiamo tutta la farina (non occorre setacciarla), aggiungiamo lo zucchero, il sale ed i semi di anice. Mescoliamo e formiamo una fontana al centro della farina. Aggiungiamo olio e vino alternandoli. Mescoliamo, prima con un cucchiaio di legno, poi con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Copriamo e facciamo riposare per 15 minuti. Il riposo è necessario perché con la lavorazione la pasta ha preso forza ed è diventata piuttosto elastica e questa caratteristica non è l'ideale per questa ricetta. ;) 
Preriscaldiamo il forno a 180°.
Riprendiamo l'impasto e dividiamolo in più parti, ricavandole piccoli pezzettini.
Stendiamo ogni pezzetto, facendolo scivolare sotto le mani, in modo da ottenere un cordoncino di pasta.
Tagliamo il cordoncino in 2-3 parti (dipende dalla lunghezza del cordoncino) di circa 12 cm di lunghezza.
Passiamo i cordoncini in una ciotola bassa riempita con poco zucchero. Chiudiamo le due estremità del cordoncino in modo da ottenere una ciambella.
Ripetiamo l'operazione per tutto l'impasto e disponiamo le ciambelle su una placca ricoperta con carta da forno. 
Inforniamo nella parte media del forno e facciamo cuocere le ciambelle per 20-25 minuti, fino a doratura.
Una volta cotte disponiamole su una gratella per farle raffreddare.
Ed ecco pronte le nostre buonissime ciambelle!!! :D
Se le provate fatemelo sapere con un commento ;) Alla prossima
Veglife Channel

Commenti

  1. Ciao,Vale,vorrei tanto farle questo weekend,ma io uso solo farine integrali da poco più di un'anno.Secondo te c'è qualche tipo che possa andare bene per queste ciambelline?Intanto che aspetto la tua risposta vado a rivedermi il video della favolosa panna di cocco.Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Ciao Diana!
    per queste ciambelle ho utilizzato una farina di tipo 2 (semintegrale), ma tu puoi utilizzare tranquillamente una farina integrale di grano tenero oppure di farro, se ti piace il sapore.
    Mi fa piacere che la ricetta della panna di cocco ti sia piaciuta ;))
    Un abbraccio :))

    RispondiElimina
  3. :P mmmmmm mooooolto invitanti!!! :)

    RispondiElimina
  4. Grazie mille!! te le stra consiglio :))

    RispondiElimina
  5. Ciao Vale, come mai senza lievito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Le ho sempre fatte così, mi piacciono croccanti.però se le preferisci più morbide prova ad aggiungere 1/2 cucchiaino di lievito o cremor tartaro ;-))

      Elimina
  6. Me encantan tus recetas, muchísimas gracias.

    RispondiElimina
  7. Ciao Vale! Mi fa piacere che cosa e "farina debole"? Io sono a America (State Uniti) e non lo so quale farina per usare a fare questi Ciambelle. Tanti grazie per l'aiuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Per queste ciambelle puoi usare una semplice "all-purpose flour" senza baking powder. grazie mille. Tanti saluti dall'Italia! :)

      Elimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram