Base per pasta brioches (vegan)

Ciao a tutti! Oggi voglio proporvi la mia versione della pasta brioches. Un' impasto lievitato, ideale per la preparazione di cornetti morbidi, bomboloni, panini dolci e tanto altro. Questa ricetta naturalmente è senza uova latte vaccino e burro, vi assicuro che otterrete un impasto morbidissimo e profumato. Spero vi piaccia :)
INGREDIENTI

300 gr di farina di farro
200 gr di farina manitoba
15 gr di lievito di birra
100 gr di zucchero di canna
150 gr di margarina casalinga (o burro di soia)
170 ml di acqua tiepida
80 ml di latte di soia
2 cucchiai di malto di riso
15 ml di rum
1 cucchiaio di estratto di vaniglia (o un baccello di vaniglia)
scorza di 1 limone (bio)
scorza di 1 arancio (bio)
5 gr di sale
PROCEDIMENTO
Due ore prima della preparazione dell'impasto (meglio ancora se la sera prima) preparare gli aromi, mescolando insieme in una ciotola il rum, le scorze, la vaniglia e il malto. Chiudere con pellicola trasparente e riporre in frigo per far macerare ed amalgamare per bene tutti gli aromi.
In un pentolino scaldare il latte di soia ad una temperatura di 25°. Aggiungere il lievito sbriciolato e 1 cucchiaino di zucchero di canna (prelevato dalla dose della ricetta), coprire e far attivare il lievito per 15 minuti (se usate una planetaria, questa operazione non è necessaria).
In una capiente ciotola setacciare le due farine, unire lo zucchero ed il lievito ormai attivato e divenuto gonfio e spumoso. Mescolare con cura, quindi unire, poco per volta l'acqua, anch'essa tiepida (25°). Una volta incorporata tutta l' acqua, lavorare un pò l'impasto in modo da renderlo liscio ed elastico (e far formare così la maglia glutinica). A questo punto aggiungiamo il burro di soia a temperatura ambiente (oppure la margarina casalinga) poco per volta. Non ne aggiungiamo altro fino a quando il precedente non si è amalgamato bene. Dopo aver incorporato tutto il burro, aggiungiamo la miscela di aromi ed il sale. Lavoriamo ancora un pò l'impasto dando qualche piega (vedi video sotto al minuto 9:50), poi lo rimettiamo nella ciotola, leggermente infarinata, e lo copriamo con della pellicola trasparente. Poniamo l'impasto nel forno spento, con la luce accesa e lo facciamo lievitare per un paio di ore ad una temperatura di 28°. A questo punto l'impasto è pronto per essere trasformato in morbidi cornetti, ciambelle, bomboloni e in qualsiasi cosa ci suggerisce la fantasia! Nel prossimo post vedremo come realizzare delle soffici brioches del mattino! Stay tuned ;-)
Ecco come si presenta l'impasto appena lavorato (prima della lievitazione)
e questo è l'impasto dopo 2 ore di lievitazione


Veglife Channel

Commenti

  1. Ciao! Ricetta bellissima, non vedo l'ora di farla!
    Volevo chiederti se è possibile cambiare il tipo di farina (integrale) e se invece dello zucchero (cerco di evitarlo) posso metterci il malto?
    Grazie mille,
    Continua così!!
    Mia

    RispondiElimina
  2. Ciao!! Mi fa molto piacere che la ricetta ti sia piaciuta! :)
    È possibile cambiare la farina con una a tua scelta, ma ti consiglio di mantenere la parte di manitoba, per ottenere una pasta più elastica e gonfia ;)
    è possibile anche usare il malto, ma fai una prova, prima con la stessa quantità (100 gr) e qualora dovesse risultare troppo dolce, prova con 80 gr.
    grazie mille
    fammi sapere se la provi!! :D
    Ciao, Vale

    RispondiElimina
  3. CIAO VALE. E' LO STESSO SE USO LAFARINA MANITOBA CON DENTRO GIA' IL LIEVITO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e scusa se ti rispondo solo ora!
      se la farina contiene lievito di birra o lievito madre essiccato, va bene lo stesso ;)
      un salutone

      Elimina
  4. Ciao volevo chiederti, la quantità di burro di soia o margarina è possibile sostituirla con olio evo o altro tipo di olio, se si con quali quantità perché so che bisognerebbe diminuire di almeno 20g rispetto alla quantità di burro. consigliami :-) Grazie

    RispondiElimina
  5. Ciao! Hai provato a realizzare la margarina casalinga? è ottima e non contiene schifezze (come burro di soia e margarine commerciali) e puoi usare l'olio che preferisci per realizzarla.
    questo è il link:
    http://veglifechannel.blogspot.it/2013/09/margarina-casalinga.html

    Se invece vuoi usare solo l'olio ti consiglio di usarne 80-100 gr per questa preparazione specifica.

    In generale la regola dei 20 gr in meno è quella che si adotta per sostituire il burro con l'olio. In generale direi dai 20 ai 40 gr in meno, in base alla ricetta.
    Spero di esserti stata d'aiuto ;)
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Volevo sapere se hai provato a fare questi cornetti senza glutine. Sarebbe il massimo per mia figlia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppina! Non ho ancora provato a realizzarli con farine senza glutine, ma farò sicuramente degli esperimenti e ti farò sapere ;)

      Elimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Instagram